8 Apr 2018

Maratona di Roma 2018
Registration Open

Countdown:

- -- Giorni : -- ore : -- minuti : -- secondi

Turismo / I consigli del Touring Club Italiano

Roma in 10 passi

 

 

 

Anche vista di corsa, Roma è spettacolare. Ma certamente chi viene a Roma per la Maratona del 10 aprile vorrà dedicarle altro tempo, prima e dopo. Ecco allora 10 spunti di visita consigliati dal Touring Club Italiano, distribuiti lungo il percorso della gara. Per rivedere con calma alcune meraviglie della città, meglio se con la Guida Verde Touring sottobraccio.

 

1 - La maratona parte dai Fori Imperiali: sono le maestose vestigia del cuore della città romana, le piazze monumentali realizzate dagli imperatori Cesare, Augusto, Nerva e Traiano fra il I secolo a.C. e il II secolo d.C. Per la visita (che consigliamo guidata) l’ingresso è su via IV Novembre.

 

2 - S. Paolo fuori le Mura, nel quartiere Ostiense, una delle quattro basiliche maggiori, ovvero una delle chiese romane dove papa Francesco ha aperto una Porta Santa in occasione del Giubileo. Dopo S. Pietro in Vaticano, è la più grande basilica romana. L’aspetto attuale dell’edificio risale all’Ottocento.

 

3 - In via Ostiense 106, Garbatella, si trova la Centrale Montemartini. Alcune collezioni dei Musei Capitolini sono ospitate nell’ex Centrale Termoelettrica, in un mix unico e sorprendente di arte antica e archeologia industriale. Uno dei musei più originali di Roma.

 

4 - Ai piedi del Gianicolo, i giardini di Palazzo Corsini ospitano l’Orto Botanico di Roma: al suo interno, un grande roseto, un piccolo bosco di bambù, un giardino giapponese e perfino una serra tropicale. E dall’alto della scalinata barocca si ammira una cascatella e uno splendido panorama sulla città.

 

 

5 - C’è la prestigiosa firma di Zaha Hadid nel MAXXI, il grande (in tutti i sensi) museo del quartiere Flaminio. Cemento, vetro e

 acciaio, scale sospese

e gallerie illuminate da luce naturale ospitano l’arte e l’architettura del XXI secolo.

 

6 - Roma va giustamente orgogliosa dei suoi parchi e uno dei più amati è quello di Villa Borghese, luogo ideale dove passeggiare, praticare sport – bicicletta, pattinaggio, jogging – o semplicemente rilassarsi nel verde. Da non perdere il laghetto con il Tempio di Esculapio.

 

7 - Il Palazzo del Quirinale, residenza del Presidente della Repubblica, è uno dei più begli edifici storici di Roma. Grazie 

ai Volontari Tci per il patrimonio culturale, da giugno 2015 è in buona parte aperto al pubblico (anche i giardini) e visitabile su prenotazione. Un’occasione da non perdere.

 

8 - S. Maria Maggiore. È un’altra basilica maggiore e quindi anche qui si trova una Porta Santa (le altre due sono a S. Pietro e a S. Giovanni in 

 

Laterano). Si affaccia su piazza dell’Esquilino, a due passi dalla Stazione Termini. All’interno, da non perdere i mosaici dell’abside e la Cappella Paolina.

 

9 - Il complesso neoclassico del Vittoriano, che comprende l’imponente Altare della Patria con la tomba del Milite ignoto, il Sacrario delle bandiere, i Musei del Risorgimento e dell’Emigrazione italiana, domina piazza Venezia. Luogo simbolo della storia d’Italia, è anch’esso affidato ai Volontari Tci che lo tengono aperto tutti i giorni. L’ascensore sul retro permette di raggiungerne la sommità, con una vista spettacolare sulla Città Eterna.

 

10 - L’area verde dove termina la Roma Fun Run ricalca la pianta dove un tempo sorgeva la più grande struttura sportiva mai realizzata al mondo: il Circo Massimo. Fondato nel II secolo a.C., era lungo 621 metri e poteva ospitare 300.000 spettatori. Di quella magnificenza oggi rimangono solo poche pietre vicino alla medievale torre della Moletta.

 

IL TOURING CLUB ITALIANO

è un’associazione no profit in viaggio dal 1894; una comunità di persone che condividono una visione moderna e intelligente del turismo, un’attenzione particolare al patrimonio ambientale e culturale, un’infinità di vantaggi.

 

Scopri di più (e associati) su touringclub.it